Passa ai contenuti principali

UK 2017. Il 60% dei ballerini giapponesi. E’ partita la conquista del Sol Levante.



Da pochi giorni sono appena finiti, gli UK Open Championships, annuale competizione riservata ad amatori e professionisti di danza Standard e Latino Americane. In tre giorni di gare, (17 al 19 gennaio) secondo l’ente organizzatore il Dance News,  nel Windsor Hall, Bournemouth International Centre di Bournemouth, le coppie partecipanti erano per il quasi 60% di origine giapponese, mentre il 40% proveniva dal resto del mondo. L’alta percentuale di ballerini del Sol Levante è senza dubbio il risultato della decisione presa dai dirigenti della JBDF di interrompere ogni rapporto con la WDSF per confluire nella WDC. Un merito che può essere solo e soltanto attribuito al patriottismo nipponico e non all’ attuale dirigenza WDC, la quale continua ad applicare una gestione schizofrenica mondiale che appare incomprensibile e poco trasparente. L’unificazione di tutti professionisti giapponesi credo debba essere un insegnamento per tutte le altre nazione che si lasciano gestire come burattini dalla WDC che continua ad alimentare guerre intestine innescate da dirigenti poco credibili che per paura di perdere il proprio potere, nella maggior parte dei casi, conquistato da maestri con storia e carisma inesistenti e per tanto a livello internazionali considerati come lacci di una scarpa da ballo facilmente manipolabili. Loro più di altri dovrebbero studiare e imparare dai giapponesi cosa vuol dire patriottismo e attaccamento alla nazione, sentimenti che hanno fatto del Giappone la seconda potenza al mondo.  Nella danza i professionisti giapponesi rispetto agli amatori sono più numerosi, anche se non riescono, al momento, ad entrare nei 24, fatta eccezione nelle Rising Stars. Nel mentre studiano i loro avversari, sono sicuro, che la loro rinomata tenacia e determinazione, l’effetto kamikaze (vento divino), tra qualche anno li porterà a conquistare tutte le finali.  
Nell'edizione 2017 a differenza dei nipponici gli italiani confermano la qualità acquisita negli anni, con qualche eccezione negli Amatori Rising Star Latin, dove la neo coppia FIDA Silvio Antonio Anselmi & Eleonora Riccardi ha conquistato la finale battendo coppie consoldate che ballano insieme da anni. Stessa sorte nell’ Amateur Rising Star Standard per la coppia, Ivan Iacobbe & Ylenia Dalla Bona.  Nelle due categorie principali Amatori, latino americani e standard,  l’Italia è assente in entrambi le finali. Negli Amatori Latin, semifinale per Luca Urso & Alessandra Tripoli (ndr maestra di Ballando con le stelle) e Nasko Gendov & Anna Lisova. Negli amatori standard, invece, hanno sfiorato la semifinale, fermandosi al 14 posto, i ballerini Aleksandr Kalenyuk & Olena Ablitsova.
Il Grande affetto del pubblico, anche in questa edizione degli UK 2017, ha accolto i professionisti. Le standing ovation del Windsor Hall sono andate ai vincitori di ogni categoria professional, beniamini di molti appassionati. Nella Rising Star Standard Professional il tributo del pubblico è andato alla coppia italiana  Gianni Caliandro & Arianna Esposito, mentre i campioni del mondo Arunas Bizokas & Katusha Demidova lo hanno ricevuto nella Professional Standard dove in quinta posizione si sono riconfermati gli italiani Valerio Colantoni & Monica Nigro. Al terzo posto gli italo-anglosassoni Ghiggiarelli-Andracchio. Un soffio dalla finale la coppia che consideriamo per affetto italiana, l’Azerbaijan , Eldar Dzhafarov & Anna Sazina. Dicottesima posizione invece, per Gaetano Iavarone e Emanuela Napolitano.  Meno bene nelle danze latino americane. Nella Rising Star Professional Latin, vinta dagli americani Pasha Pashkov & Daniella Karagach (aka Pashkova),  la coppia italiana Giuseppe Esposito & Roberta Lodato  si sono fermati nei 24. Per quanto riguarda, invece, i professionisti Latin, l’Italia è salita sul podio con i cuori di Riccardo Cocchi e Stefano di Filippo. Fermi in semifinale: Nino Langella & Andra Vaidilaite, Emanule Soldi & Elisa Nasato, Massimo Arcolin & Laura Zmajkovicova.

Per consultare i risultati completi clicca qui

Post popolari in questo blog

Riccardo e Yulia: “pensare come un ballerino e allenarsi come se fosse l’ultima volta” Intervista esclusiva ai campioni del Mondo Professional Latin WDC.

Riccardo Cocchi (Terni, 7 dicembre 1976) e Yulia Zagoruychenko (Belgorod Russia, 11 settembre 1981), due vite unite dalla passione per le danze Latino Americane. Italia e Russia, solarità e rigore, hanno creato una coppia eccezionale  prima nel ballo e poi nella vita privata. Da giugno scorso Riccardo e Yulia si sono uniti in matrimonio con una festa degna delle star americane. Sito web 

Da oltre 30 anni Yulia e Ricardo studiano danza. Yulia nel rigore della scuola russa, Riccardo in Italia a Terni dove la passione di mamma e papà Cocchi ha contagiato l’ “enfant prodige”  Riccardo. Come tanti ballerini, anche Riccardo, ha iniziato con il liscio unificato e ballo da sala, per poi scegliere definitivamente le danze Latino Americane. Nel 1998 (ndr. dopo Sara  Mardegan e Barbara Mancuso) incontra l’australiana Joanne Wilkinson con la quale sotto la guida dei migliori maestri tra cui il campione del mondo Espen Salberg conquista tutti i titoli nazionali più importanti fino alla medaglia d’…

Moldavia, Russia e Italia, bloccano la finale degli Europei WDC Latin Professional. Giovani promesse Italiane FIDA conquistano Blackpool Junior.

La finale del Campionato Europeo WDC Professional Latin 2017 è stato dominato dalla Russia e l’Italia, tre coppie Russe e tre coppie Italiane. Sul Podio Dorin Frecautanu & Marina Sergeeva, Kirill Belorukov & Polina Teleshova, Nikita Brovko & Olga Urumova , tallonate dalle italiane Nino Langella & Andra Vaidilaite, Emanuele Soldi e Elisa Nasato, Massimo Arcolin Laura Zmajkovicova, ultime due Professionisti FIDA. Con stupore l’esclusione dalla semifinale di Stefano Moriondo & Daria Glukhova, coppia meritevole e forse penalizzata per colpe non proprie .


Il Palazzo del Cremlino nel cuore di Mosca è stata la cornice perfetta per ospitare uno spettacolare Campionato Europeo di Danze Latino Americane. L’organizzazione è stata affidata alla Federazione Russa dei professionisti presieduta dal maestro Stanislav Popov, il quale ha ricoperto egregiamente il ruolo di Maestro di Cerimonie, le coppie iscritte si sono esibite su musiche live eseguite da due band: "Seven Winds&…

Trofeo Tuscia: Successo e professionalità decretano la leadership nel Centro Italia