Passa ai contenuti principali

8 Trofeo Latyn Diablos: "Iam Veni!"




"Iam veni!” “Sono arrivato!” le parole dette da Annibale al suo arrivo in Piemonte come leggenda vuole, da ieri sono diventate il  motto del mondo caraibico che a Giaveno (ndr in Latino Iam veni) si è dato appuntamento per la prima tappa Ranking Caraibica.
15 ore di gara, 500 ballerini, 4 Ranking List.  In val Sangone domenica 16 ottobre si è aperto ufficialmente il calendario gare della FIDA, i ballerini del settore caraibico, guidato dal Maestro Denis Gargano,  si sono presentati ben allenati, con un buon livello tecnico e più ordinati degli altri anni. Il presentatore-mentore Claudio Martinelli li ha guidati per tutta la giornata nello sviluppo delle competizioni. Organizzazione e Staff  ( ndr Direttore di gara Denis Gargano, segretario di Gara Simone Masi, verbalizzatore Michele Poli, DJ Beppe Sparacio) non si sono risparmiati pur di garantire il giusto servizio con la massima professionalità, caratteristiche che il 3 ottobre a Sommacampana (Veneto) il neo presidente Augusto Schiavo ha illustrato nel primo incontro (in)formativo con gli organizzatori nazionali. Oltre al “Duo Salsa” e le danze a squadra, hanno esordito anche due nuove discipline:  il “Salsa Solo”  e l’ “Assolo a tema caraibico”. Per la prima volta in Italia sulla pista dell’ “8 Trofeo Latin Diablos” con grande successo è stata presentata la nuova disciplina FIDA “Assolo”, che permette a chi non ha un partner di ballare da solo, proprio come nel film “Dirty Dancing” dove Baby balla da sola inseguendo il sogno di poter ballare con l’istruttore Johnny Castle (Patrick Swayze), che alla fine realizza tra il consenso del pubblico e dei genitori. L’Assolo è una novità assoluta della FIDA, che riguarda tutti gli stili e i generi di danza. Ispirata dall’Assolo delle danze accademiche, “io ballo da solo” è il concetto post moderno di danza come lo intendeva Maurice Bèjart nel libro “Lettera ad un danzatore” asserendo che “la danza è una, movimento”.


A dare supporto agli ottimi organizzatori, i maestri Stefano Brunatti e Simona Specchio, della scuola di danza e ballo “El Diablo Latino” di Villardora, c’erano i giudici del nuovo settore tecnico FIDA Professional: Antonioni Stefano, Allais Gabriella, Balbo Melissa, Laterrenia Francesco, Cerrati Marco, Corazzini Gregory, De Lucia Alessandro, Faben Barbara, Fascia Antonietta , Franzino Massimiliano, Gatti Gabriele, Gomez Marino, Lombardo Eleonora, Maddalena Davide, Mangiardi Michela, Marongiu Fabiana, Malvito Roberta, Passero' Francesco, Specchio Simona, Suarez Daphne, Tarzia Stefano, Visconi Sabina.


Il prossimo appuntamento è il 5 Novembre a Comiso in Sicilia per la prima tappa ranking List balli di coppia, altra novità assoluta FIDA mentre per i Caraibici seconda tappa ranking  a Bergamo il 18 dicembre con il “Trofeo di Natale”.

Post popolari in questo blog

Addio ad Elisabetta Terabust

All'età di 71 anni è morta a Roma Elisabetta Terabust una delle più importanti stelle della danza internazionale.  Nominata étoile all'Opera di Roma, aveva trascorso parte della sua carriera all'English National Ballet. Ho avuto la fortuna di conoscerla nel 2012 in un concorso di danza a Narni, in quell'occasione il danzatore Emanuele Burrafato presentò la sua biografia intitolata "Elisabetta Terabust, L'assillo della perfezione".  Per capire il carisma e la generosità di questa grande étoile ripropongo l'intervista che le fece sul mio palcoscenico radiofonico "On The Stage" era il 19 gennaio del 2012.  Grazie Elisabetta! 




Riccardo e Yulia: “pensare come un ballerino e allenarsi come se fosse l’ultima volta” Intervista esclusiva ai campioni del Mondo Professional Latin WDC.

Riccardo Cocchi (Terni, 7 dicembre 1976) e Yulia Zagoruychenko (Belgorod Russia, 11 settembre 1981), due vite unite dalla passione per le danze Latino Americane. Italia e Russia, solarità e rigore, hanno creato una coppia eccezionale  prima nel ballo e poi nella vita privata. Da giugno scorso Riccardo e Yulia si sono uniti in matrimonio con una festa degna delle star americane. Sito web 

Da oltre 30 anni Yulia e Ricardo studiano danza. Yulia nel rigore della scuola russa, Riccardo in Italia a Terni dove la passione di mamma e papà Cocchi ha contagiato l’ “enfant prodige”  Riccardo. Come tanti ballerini, anche Riccardo, ha iniziato con il liscio unificato e ballo da sala, per poi scegliere definitivamente le danze Latino Americane. Nel 1998 (ndr. dopo Sara  Mardegan e Barbara Mancuso) incontra l’australiana Joanne Wilkinson con la quale sotto la guida dei migliori maestri tra cui il campione del mondo Espen Salberg conquista tutti i titoli nazionali più importanti fino alla medaglia d’…

WDC Pro Championships. Riccardo & Yulia, l'ottava meraviglia del mondo. Andrea e Sara campioni d'Europa.

L’isola Penang, soprannominata la “Perla d’Oriente” e gioiello della Malesia ha ospitato nel Setia Spice Convention Center l’edizione numero 60 dei Campionati del Mondo WDC professionisti Latino Americani. Oltre 50 coppie hanno ballato per diventare campioni del mondo o quanto meno suoperare più turni possibili per entrare nelle due fasi più im portante della gara, semi e finale. La giuria di altissimo livello guidata da Hannes Emrich (Austria) e composta da Vibeke Toft (USA), Carmen (Germania), David Sycamore (Inghilterra), Andrej Skufca (Slovenia), Warren Brown (Scozia), Wenqing Luo (Cina), Hanna Kartunnen (Finlandia), Luka Fanni (Italia) , Sam Kuwabara (Giappone), Igor Mikhalkov (Russia), Chin Yeap Yen (Malesia) ha lavorato rigorosamente per assegnare i piazzamenti nella classifica finale, piazzamenti che andranno a cambiare il futuro di ogni coppia partecipante.

Già dai primi turni del mondiale WDC Pro Latinorganizzato dalla Malesia Ballroom Dancers Association, sotto la guida del…