Passa ai contenuti principali

Astrodance: Lando Buzzanca e Sara Mardegan i primi ad uscire da Ballando con le Stelle. Sapete perchè?







Milly Carlucci inizia a rosicchiare qualche punto di share a nostra Signora Maria della televisione.  La seconda puntata di Ballando con le Stelle ha mantenuto il ritmo di sempre coinvolgendo di più il pubblico giovanile affezionato al web e alla Coppia Matt & Bise, fenomeno Youtube che furbamente ingaggiato sta svecchiando il pubblico di Rai Uno. Alex Del Pietro con la Roberta Beccarini hanno infuocato la Ballaroom di Rai Uno con un Tango argentino ben coreografato e molto intenso. 
Nella seconda puntata abbiamo assistito anche alla prima eliminazione: Buzzanca-Mardegan. All’esordio la coppia più longeva della scuola Pro-AM RAI, aveva convinto un po’ tutti con un tango tormentato mettendo a proprio agio il Vip Lando Buzzanca, che in sintonia con il proprio segno zodiacale, la Vergine, ha ballato convinto e sereno. Da ottimo attore, qual è, Lando ha interpretato egregiamente il ruolo del tanghero nella milonga dell’Auditorium di Roma. L’altra sera, invece, Buzzanca ha ballato Cha Cha Cha e Charleston: i ritmi veloci e sincopati non sono i preferiti di tutti i nati nella Vergine, come già scritto nello studio Astrodancer (follow up eseguito con Just Dance 2016), questo segno è coscienzioso ed ama il lavoro preciso con un discreto gusto artistico. Lando Buzzanca, pur essendo un artista navigato e preparato agli imprevisti, non mi è sembrato molto a suo agio nelle due esecuzioni – confusionarie - di Cha Cha Cha e Charleston di sabato 27. La sua esibizione non è era in “accordo” con il segno zodiacale che pur avendo buon senso nelle scelte è guidato da una vena malinconica, caratteristica che Sara Mardegan, l’insegnante avrebbe dovuto tenere di più in considerazione, mettendo un po’ da parte le caratteristiche del suo segno zodiacale, lo Scorpione (ndr segno incline alle danze latino e caraibiche). Sara Mardegan avrebbe dovuto abbattere la corazza di duro dietro la quale Buzzanca nasconde il proprio sentimentalismo come tutti i nati nella Vergine. Un romantico Valzer che raccontasse la storia della bella e la bestia piuttosto che scegliere il cha cha cha di Dracula avrebbe forse permesso a Lando e Sara di continuare la gara a discapito del “Gemelli” Papi che ancora deve scoprire che può ballare di tutto. Infatti la sua insegnante, Ornella Boccafoschi della Vergine, in questa prima fase dovrebbe mettere da parte un po’ di perfezionismo che caratterizza i suo segno a vantaggio di una danza più semplice per Enrico Papi. Forse pochi esercizi posturali propriocettivi potrebbero sbloccarlo…  

Post popolari in questo blog

Riccardo e Yulia: “pensare come un ballerino e allenarsi come se fosse l’ultima volta” Intervista esclusiva ai campioni del Mondo Professional Latin WDC.

Riccardo Cocchi (Terni, 7 dicembre 1976) e Yulia Zagoruychenko (Belgorod Russia, 11 settembre 1981), due vite unite dalla passione per le danze Latino Americane. Italia e Russia, solarità e rigore, hanno creato una coppia eccezionale  prima nel ballo e poi nella vita privata. Da giugno scorso Riccardo e Yulia si sono uniti in matrimonio con una festa degna delle star americane. Sito web 

Da oltre 30 anni Yulia e Ricardo studiano danza. Yulia nel rigore della scuola russa, Riccardo in Italia a Terni dove la passione di mamma e papà Cocchi ha contagiato l’ “enfant prodige”  Riccardo. Come tanti ballerini, anche Riccardo, ha iniziato con il liscio unificato e ballo da sala, per poi scegliere definitivamente le danze Latino Americane. Nel 1998 (ndr. dopo Sara  Mardegan e Barbara Mancuso) incontra l’australiana Joanne Wilkinson con la quale sotto la guida dei migliori maestri tra cui il campione del mondo Espen Salberg conquista tutti i titoli nazionali più importanti fino alla medaglia d’…

Moldavia, Russia e Italia, bloccano la finale degli Europei WDC Latin Professional. Giovani promesse Italiane FIDA conquistano Blackpool Junior.

La finale del Campionato Europeo WDC Professional Latin 2017 è stato dominato dalla Russia e l’Italia, tre coppie Russe e tre coppie Italiane. Sul Podio Dorin Frecautanu & Marina Sergeeva, Kirill Belorukov & Polina Teleshova, Nikita Brovko & Olga Urumova , tallonate dalle italiane Nino Langella & Andra Vaidilaite, Emanuele Soldi e Elisa Nasato, Massimo Arcolin Laura Zmajkovicova, ultime due Professionisti FIDA. Con stupore l’esclusione dalla semifinale di Stefano Moriondo & Daria Glukhova, coppia meritevole e forse penalizzata per colpe non proprie .


Il Palazzo del Cremlino nel cuore di Mosca è stata la cornice perfetta per ospitare uno spettacolare Campionato Europeo di Danze Latino Americane. L’organizzazione è stata affidata alla Federazione Russa dei professionisti presieduta dal maestro Stanislav Popov, il quale ha ricoperto egregiamente il ruolo di Maestro di Cerimonie, le coppie iscritte si sono esibite su musiche live eseguite da due band: "Seven Winds&…

Trofeo Tuscia: Successo e professionalità decretano la leadership nel Centro Italia