Passa ai contenuti principali

A Londra tra una gara l'altra ci scappa una mostra...


"Grit and Glamour". Londra ospita una mostra fotografica 

dedicata alla diva Elizabeth Taylor.



La Gran Bretagna si prepara ad ospitare la 63° edizione dell'International Championships Open to The World, Martedi 6 e mercoledì 7 ottobre l'appuntamento è al Brentwood Center, Essex mentre giovedì 8 le prime 48 coppie di Amatori e Professionisti nelle danze Latino Americane e Ballroom danzeranno all'interno della Royal Albert Hall, il tempio della musica londinese. Molti ballerini stanno già respirando l'atmosfera della competizione, tra lezioni e stage . Tra gli International e il London Ball 2015 (ndr organizzata da Hans Galke, Carmen Andrew Sinkinson, Bryan Watson) invito tutti i ballerini Standard e Latin a visitare la mostra fotografica che racconta la vita di una delle ultime dive dell'era d'oro di Hollywood: Elizabeth Taylor. 



Getty Images Gallery, in collaborazione con The Elizabeth Taylor Trust e la fondazione AIDS Elizabeth Taylor, presentano a Londra una grande mostra fotografica per celebrare il 30° anniversario del lavoro pionieristico di Elizabeth Taylor contro l'HIV / AIDS.  Foto personali, momenti privati fanno emergere il lato umano della star di Hollywood dagli occhi viola. Dal matrimonio con il suo quinto marito Richard Burton, ai backstage di film, agli anni d'oro della carriera da Oscar, la mostra ripercorre la vita privata tumultuosa e accattivante, della donna più fotografata di tutti i tempi. 
Tra le foto presenti molte saranno inedite: una capriola con James Dean, Elizabeth con forbici in mano che taglie i capelli a Richard Burton. Oltre 50 film, due Oscar per “Venere in Visone” e “Chi ha paura di Virgina Woof?”. Nel palmares dell’ultima grande diva dell’epoca d’oro di Hollywood c’è anche “Marito per forza” titolo orignale “Love is Better Than Ever” debole commedia diretta da Parks per la M-G-M con una descrizione divertita e semidocumentaristica di un corso di danza (Morandini).


Liz Taylor, ha collezionato ben otto matrimoni con sette uomini diversi, è morta nel 2011 in un ospedale di West Hollywood per problemi di cuore. L’attrice di origine inglesi ha avuto quattro figli, uno dei quali, Christopher Wilding – figlio del secondo marito Michael – coinvolto nella scelta delle foto da esibire ha dichiarato:  "E 'stato molto emozionante scegliere queste fotografie che raccontano decenni di vita di mia madre. Tutte queste foto mi ricordano quanto sia stata speciale e unica. Mia madre non ha mai "giocato" con la celebrità, ha vissuto la vita alle sue condizioni ed è stata sempre fedele a se stessa. Aveva un forte senso di equità, e ha sempre difeso i perdenti. Ha combattuto fino alla fine dei suoi giorni per quello in cui credeva. "

Louise Garczewska, direttore di Getty Images Galleria ha aggiunto: "Siamo lieti di collaborare con The Elizabeth Taylor Trust e la AIDS Foundation Elizabeth Taylor in questa grande mostra. Molte delle immagini vengono presentate per la prima volta presentano un affascinante spaccato di una donna straordinaria. Ci auguriamo che la mostra raccolga fondi tanto necessari per i progetti di HIV / AIDS e assicurare che l'eredità di Elizabeth Taylor continui negli anni. ".

Le immagini presenti alla  mostra londinese dal 9 ottobre al 7 novembre sono tutte in edizione speciale limitata ed è possibile acquistarle in vari formati. Una percentuale dei proventi andrà a beneficio The Taylor AIDS Foundation di Elizabeth (ETAF). Un' occasione da non perdere...

Post popolari in questo blog

Riccardo e Yulia: “pensare come un ballerino e allenarsi come se fosse l’ultima volta” Intervista esclusiva ai campioni del Mondo Professional Latin WDC.

Riccardo Cocchi (Terni, 7 dicembre 1976) e Yulia Zagoruychenko (Belgorod Russia, 11 settembre 1981), due vite unite dalla passione per le danze Latino Americane. Italia e Russia, solarità e rigore, hanno creato una coppia eccezionale  prima nel ballo e poi nella vita privata. Da giugno scorso Riccardo e Yulia si sono uniti in matrimonio con una festa degna delle star americane. Sito web 

Da oltre 30 anni Yulia e Ricardo studiano danza. Yulia nel rigore della scuola russa, Riccardo in Italia a Terni dove la passione di mamma e papà Cocchi ha contagiato l’ “enfant prodige”  Riccardo. Come tanti ballerini, anche Riccardo, ha iniziato con il liscio unificato e ballo da sala, per poi scegliere definitivamente le danze Latino Americane. Nel 1998 (ndr. dopo Sara  Mardegan e Barbara Mancuso) incontra l’australiana Joanne Wilkinson con la quale sotto la guida dei migliori maestri tra cui il campione del mondo Espen Salberg conquista tutti i titoli nazionali più importanti fino alla medaglia d’…

Moldavia, Russia e Italia, bloccano la finale degli Europei WDC Latin Professional. Giovani promesse Italiane FIDA conquistano Blackpool Junior.

La finale del Campionato Europeo WDC Professional Latin 2017 è stato dominato dalla Russia e l’Italia, tre coppie Russe e tre coppie Italiane. Sul Podio Dorin Frecautanu & Marina Sergeeva, Kirill Belorukov & Polina Teleshova, Nikita Brovko & Olga Urumova , tallonate dalle italiane Nino Langella & Andra Vaidilaite, Emanuele Soldi e Elisa Nasato, Massimo Arcolin Laura Zmajkovicova, ultime due Professionisti FIDA. Con stupore l’esclusione dalla semifinale di Stefano Moriondo & Daria Glukhova, coppia meritevole e forse penalizzata per colpe non proprie .


Il Palazzo del Cremlino nel cuore di Mosca è stata la cornice perfetta per ospitare uno spettacolare Campionato Europeo di Danze Latino Americane. L’organizzazione è stata affidata alla Federazione Russa dei professionisti presieduta dal maestro Stanislav Popov, il quale ha ricoperto egregiamente il ruolo di Maestro di Cerimonie, le coppie iscritte si sono esibite su musiche live eseguite da due band: "Seven Winds&…

Trofeo Tuscia: Successo e professionalità decretano la leadership nel Centro Italia