Passa ai contenuti principali

Argo e Lincoln: agli Oscar 2013 la storia non mette d’accordo tutti …


 

L’Oscar per il Miglior Film assegnato ad “Argo” di Ben Affleck ha spaccato in due la critica e il pubblico dell’85 esima edizione degli Accademy Awards. Annunciato per la prima volta dalla first lady Michelle Obama, Ben Affleck porta a casa anche altri due premi: sceneggiatura non originale e montaggio. L’antagonista, “Linconl” di Steve Spielberg porta invece a casa 4 Oscar su 11 nomination. Ma tra i due litiganti il terzo gode e a vincere il premio come miglior regista è stato Ang Lee per “La Vita di Pi”, un film che ha ottenuto anche riconoscimenti per scenografia, effetti speciali e colonna sonora, quest’ultimo a spese dell’italiano Dario Marianelli, autore delle musiche di Anna Karenina, un film che ha portato bene ad Anne Hathaway come migliore attrice non protagonista, accanto al collega maschile Christoph Waltz per Django Unchained, il fim di Quentin Tarantino che incassa anche il premio per la miglior sceneggiatura originale.
   
I cinquemila giurati hanno assegnato per la terza volta l’ Oscar come miglior attore protagonista a           Daniel Day Lewis. Mentre alla giovanissima ed emozionata Jennifer Lawrence, già apprezzata in  Mystica di X-Man. L’inizio,  hanno assegnato quello per la migliore attrice per  il film “Il lato positivo”.  

Questo l’elenco completo dei vincitori dell'85 edizione degli Academy Awards. 
Miglior Film: ArgoMiglior Regista: Ang Lee per Vita di PiMiglior attore: Daniel Day-Lewis perLincoln.  Miglior attrice: Jennifer Lawrence per Il Lato Positivo. Miglior attore non protagonista: Christoph Waltz per Django UnchainedMigliore attrice non protagonista: Anne Hathaway per Les Miserables. Miglior sceneggiatura originale: Quentin Tarantino per Django UnchainedMiglior sceneggiatura non originale: Chris Terrio per Argo. Miglior film d’animazione: Brave di Mark Andrews e Brenda Chapman. Miglior documentarioSearching for Sugar Man di Malik Bendjelloul e Simon Chinn. Miglior film straniero: Amour di Michael Haneke. Miglior colonna sonora: Mychael Danna per Vita di Pi. Miglior canzone: Skyfall di Adele Adkins e Paul Epworth. Miglior fotografia: Claudio Miranda per Vita di Pi. Migliori effetti speciali: Bill Westenhofer, Guillaume Rocheron, Erik-Jan De Boer e Donald R. Elliott per Vita di Pi. Migliori costumi: Jacqueline Durran per Anna Karenina. Miglior trucco e acconciatura: Lisa Westcott e Julie Dartnell per Les Miserables. Miglior cortometraggio:Curfew di Shawn Christensen. Miglior cortometraggio documentarioInocente di Sean Fine e Andrea Nix Fine. Miglior cortometraggio d’animazione: Paperman di John Kahrs - Miglior sonoro: Andy Nelson, Mark Paterson e Simon Hayes per Les Miserables. Miglior montaggio sonoro: ex aequo Paul N.J. Ottosson per Zero Dark Thirty e Per Hallberg e Karen Baker Landers per Skyfall. Miglior montaggio: William Goldenberg per Argo. Miglior scenografia: Sarah Greenwood (production design), Katie Spencer (Set Decoration) per Lincoln.

Post popolari in questo blog

Riccardo e Yulia: “pensare come un ballerino e allenarsi come se fosse l’ultima volta” Intervista esclusiva ai campioni del Mondo Professional Latin WDC.

Riccardo Cocchi (Terni, 7 dicembre 1976) e Yulia Zagoruychenko (Belgorod Russia, 11 settembre 1981), due vite unite dalla passione per le danze Latino Americane. Italia e Russia, solarità e rigore, hanno creato una coppia eccezionale  prima nel ballo e poi nella vita privata. Da giugno scorso Riccardo e Yulia si sono uniti in matrimonio con una festa degna delle star americane. Sito web 

Da oltre 30 anni Yulia e Ricardo studiano danza. Yulia nel rigore della scuola russa, Riccardo in Italia a Terni dove la passione di mamma e papà Cocchi ha contagiato l’ “enfant prodige”  Riccardo. Come tanti ballerini, anche Riccardo, ha iniziato con il liscio unificato e ballo da sala, per poi scegliere definitivamente le danze Latino Americane. Nel 1998 (ndr. dopo Sara  Mardegan e Barbara Mancuso) incontra l’australiana Joanne Wilkinson con la quale sotto la guida dei migliori maestri tra cui il campione del mondo Espen Salberg conquista tutti i titoli nazionali più importanti fino alla medaglia d’…

WDC Pro Championships. Riccardo & Yulia, l'ottava meraviglia del mondo. Andrea e Sara campioni d'Europa.

L’isola Penang, soprannominata la “Perla d’Oriente” e gioiello della Malesia ha ospitato nel Setia Spice Convention Center l’edizione numero 60 dei Campionati del Mondo WDC professionisti Latino Americani. Oltre 50 coppie hanno ballato per diventare campioni del mondo o quanto meno suoperare più turni possibili per entrare nelle due fasi più im portante della gara, semi e finale. La giuria di altissimo livello guidata da Hannes Emrich (Austria) e composta da Vibeke Toft (USA), Carmen (Germania), David Sycamore (Inghilterra), Andrej Skufca (Slovenia), Warren Brown (Scozia), Wenqing Luo (Cina), Hanna Kartunnen (Finlandia), Luka Fanni (Italia) , Sam Kuwabara (Giappone), Igor Mikhalkov (Russia), Chin Yeap Yen (Malesia) ha lavorato rigorosamente per assegnare i piazzamenti nella classifica finale, piazzamenti che andranno a cambiare il futuro di ogni coppia partecipante.

Già dai primi turni del mondiale WDC Pro Latinorganizzato dalla Malesia Ballroom Dancers Association, sotto la guida del…

Addio ad Elisabetta Terabust

All'età di 71 anni è morta a Roma Elisabetta Terabust una delle più importanti stelle della danza internazionale.  Nominata étoile all'Opera di Roma, aveva trascorso parte della sua carriera all'English National Ballet. Ho avuto la fortuna di conoscerla nel 2012 in un concorso di danza a Narni, in quell'occasione il danzatore Emanuele Burrafato presentò la sua biografia intitolata "Elisabetta Terabust, L'assillo della perfezione".  Per capire il carisma e la generosità di questa grande étoile ripropongo l'intervista che le fece sul mio palcoscenico radiofonico "On The Stage" era il 19 gennaio del 2012.  Grazie Elisabetta!