Passa ai contenuti principali

"La Danza". La rivista che ti informa e ti tiene in forma.




Dopo un attento studio con i vertici ANMB, presidente Stefano Francia, Vice presidente vicario Nicola Amato, segretario Pietro Luigi Petracca e Sergio Canicossa (responsabili della comunicazione) abbiamo varato la nuova veste grafica del giornale dell’Associazione. 

S. Francia (Presidente ANMB)

N. Amato (vice presidente vicario ANMB)
P. Petracca (segretario e responsabile comunicazione ANMB)
S. Canicossa (responsabile comunicazione ANMB)
I contenuti sono suddivisi in 4 rubriche, nelle 40 pagini del magazine troverte bellissime foto, curiosità, notizie, approfondimenti. Da questo numero "la Danza" accoglie anche un nuovo vice direttore: Laura Muzzupappa, giornalista e autrice televisiva di grande sensibilità.

L. Muzzupappa (Vice direttore "la Danza"
Nel bimestrale “la Danza”, troverete molti spazi dedicati a voi professionisti e amanti del ballo. In questo numero abbiamo tenuto a battesimo con Giovanni Nicoli, presidente ANMB negli anni scorsi, FaceBallo, una rubrica che interagisce col social network più famoso al mondo facebook. Attraversa la pagina ufficiale de “la Danza” potete postare una vostra coreografia,  la redazione e i responsabili ANMMB, sceglieranno quella più innovativa, interessante che verrà pubblica nel numero successivo de “la Danza” con un’ intervista al maestro che l’ha realizzata. Inoltre, sempre attraverso http://www.facebook.com/ladanzamagazine, potrete commentare gli articoli e suggerire delle rubriche alla redazione e diventare anche voi redattori de “la Danza”. 
In questo numero troverete un ampio reportage sul Guinness Wordl Record dell’Hully Gully, che il Presidente ANMB Stefano Francia ha certificato a Nola in occasione della manifestazione  “Il Binario … un viaggio nel territorio” con la direzione artistica del vice presidente vicario Nicola Amato. 
Inoltre ci occupiamo del nuovo programma televisivo BAILA su Canale 5 che vede tra i protagonisti la pluri campionessa del Mondo Caterina Arzenton in veste d giudice… 

In anteprima vi offro alcune pagine della rivista che potrete richiedere in abbonamento al sito www.anmb.net…







Post popolari in questo blog

Moldavia, Russia e Italia, bloccano la finale degli Europei WDC Latin Professional. Giovani promesse Italiane FIDA conquistano Blackpool Junior.

La finale del Campionato Europeo WDC Professional Latin 2017 è stato dominato dalla Russia e l’Italia, tre coppie Russe e tre coppie Italiane. Sul Podio Dorin Frecautanu & Marina Sergeeva, Kirill Belorukov & Polina Teleshova, Nikita Brovko & Olga Urumova , tallonate dalle italiane Nino Langella & Andra Vaidilaite, Emanuele Soldi e Elisa Nasato, Massimo Arcolin Laura Zmajkovicova, ultime due Professionisti FIDA. Con stupore l’esclusione dalla semifinale di Stefano Moriondo & Daria Glukhova, coppia meritevole e forse penalizzata per colpe non proprie .


Il Palazzo del Cremlino nel cuore di Mosca è stata la cornice perfetta per ospitare uno spettacolare Campionato Europeo di Danze Latino Americane. L’organizzazione è stata affidata alla Federazione Russa dei professionisti presieduta dal maestro Stanislav Popov, il quale ha ricoperto egregiamente il ruolo di Maestro di Cerimonie, le coppie iscritte si sono esibite su musiche live eseguite da due band: "Seven Winds&…

Trofeo Tuscia: Successo e professionalità decretano la leadership nel Centro Italia

Colleferro. Campionato assoluto Italiano Amateur League WDC Italy- Fida e Fida Italia mettono in pista la qualità.

FIDA, FIDAItalia, Fida Professional e AIMB, per la prima volta si sono incontrate e confrontate a Colleferro in un clima di distensione e armonia. Caterina Arzenton, padrona di casa, e vice presidente FIDA ha accolto il presidente FIDA-AIMBNicola Amato, i due nel reciproco rispetto e affetto hanno espresso pubblicamente la soddisfazione di aver unito le due federazioni per lo sviluppo della danza in Italia, mettendo in prima linea i ballerini in molti iscritti a questo primo Campionato Assoluto Italiano WDC Amateur League WDC-Italy. In un momento delicato, come quello che sta vivendo la nostra nazione nel settore danza, i due dirigenti hanno dichiarato pubblicamente che a poco servono proclami o parole enfatiche per reclutare ballerini e maestri se poi non si attuano azioni concrete che portano benefici all’intera collettività. Arzenton e Amato hanno sposato in pieno la cultura del fare, quella che alle parole fanno seguire le azioni. (continua dopo la foto )



Questo campionato è la pri…