Passa ai contenuti principali

Flash Mob - un nuovo modo di comunicare con la danza.



Ballare tutti insieme e poi disperdersi in un battito di ciglia, in due parole Falsh Mob. Il termine nasce nel 2003 per indicare una riunione di un gruppo di persone in uno spazio pubblico, con la finalità comune di mettere in pratica un'azione insolita, e poi disperdersi nel giro di poco tempo. Con questo nuova forma di comunicazione si possono esprimere in danza tutte le emozioni e i sentimenti che si provano. Il primo Flash Mob nasce a New York e, grazie a YOUTUBE, in brevissimo tempo diventa fenomeno di massa.





Lo scopo finale dei falsh mob è l’intrattenimento, uno spettacolo estemporaneo. L’evento che ha visto il maggior numero di “mobbers”, partecipanti, è stato quello di Londra, svoltosi il 4 aprile 2007. Circa 4000 persone si riunirono alla stazione Victoria e con cuffiette nelle orecchie ballarono per circa due ore.



Il Flash Mob, non è quasi mai usato per eventi e performance organizzate a fini politici, commerciali, di lucro o di protesta. Tuttavia, alcune volte è stata preferito ada altre forme di comunicazione veloce per diffondere una idea, una opinione, come a Firenze in cui si è svolta una lettura collettiva, contro la legge 133, del nono articolo della Costituzione.



Nel 2007 anche Napoli, si organizzò un flash mob sociale per protestare contro la camorra. Circa trecento persone in Piazza del Gesù caddero a terra come colpite da un colpo di pistola.



Di tutt’altro tono quello dedicato, invece, alla scomparsa di Michael Jackson. Un gruppo di giovani si è radunato in Piazza del Plebiscito, organizzati con telecamere ed impianto audio, si è scatenato nella coreografia della canzone Beat It.



Il più grande flash mob, della storia resta quello organizzato il 29 maggio 2010 a Oslo durante l'Eurofestival, l’evento ha coinvolto 18.000 persone alla Telenor Arena di Oslo.




L’organizzazione di un flash mob è abbastanza elaborato. Bisogna studiare una coreografia, inviarla via email, ipad, o telefonino come filmato ad altri amici che a loro volto dovranno girarla ai propri. In altre parole, bisogna fare una catena di sant’Antonio visiva. L’organizzatore, inoltre comunica dove e quando si svolgerà il falsh mob… Nel giorno stabilito, all'ora fissata e dopo il segnale convenzionale inizia la musica, diffusa da un altoparlante, in quel preciso istante i ballerini si raggruppano per eseguire la coreografia studiata. L'effetto che si ha sul pubblico è di stupore ma anche di grande gioia e allegria come potete notare nei video.











Buon ballo a tutti.

Post popolari in questo blog

Moldavia, Russia e Italia, bloccano la finale degli Europei WDC Latin Professional. Giovani promesse Italiane FIDA conquistano Blackpool Junior.

La finale del Campionato Europeo WDC Professional Latin 2017 è stato dominato dalla Russia e l’Italia, tre coppie Russe e tre coppie Italiane. Sul Podio Dorin Frecautanu & Marina Sergeeva, Kirill Belorukov & Polina Teleshova, Nikita Brovko & Olga Urumova , tallonate dalle italiane Nino Langella & Andra Vaidilaite, Emanuele Soldi e Elisa Nasato, Massimo Arcolin Laura Zmajkovicova, ultime due Professionisti FIDA. Con stupore l’esclusione dalla semifinale di Stefano Moriondo & Daria Glukhova, coppia meritevole e forse penalizzata per colpe non proprie .


Il Palazzo del Cremlino nel cuore di Mosca è stata la cornice perfetta per ospitare uno spettacolare Campionato Europeo di Danze Latino Americane. L’organizzazione è stata affidata alla Federazione Russa dei professionisti presieduta dal maestro Stanislav Popov, il quale ha ricoperto egregiamente il ruolo di Maestro di Cerimonie, le coppie iscritte si sono esibite su musiche live eseguite da due band: "Seven Winds&…

Trofeo Tuscia: Successo e professionalità decretano la leadership nel Centro Italia

Colleferro. Campionato assoluto Italiano Amateur League WDC Italy- Fida e Fida Italia mettono in pista la qualità.

FIDA, FIDAItalia, Fida Professional e AIMB, per la prima volta si sono incontrate e confrontate a Colleferro in un clima di distensione e armonia. Caterina Arzenton, padrona di casa, e vice presidente FIDA ha accolto il presidente FIDA-AIMBNicola Amato, i due nel reciproco rispetto e affetto hanno espresso pubblicamente la soddisfazione di aver unito le due federazioni per lo sviluppo della danza in Italia, mettendo in prima linea i ballerini in molti iscritti a questo primo Campionato Assoluto Italiano WDC Amateur League WDC-Italy. In un momento delicato, come quello che sta vivendo la nostra nazione nel settore danza, i due dirigenti hanno dichiarato pubblicamente che a poco servono proclami o parole enfatiche per reclutare ballerini e maestri se poi non si attuano azioni concrete che portano benefici all’intera collettività. Arzenton e Amato hanno sposato in pieno la cultura del fare, quella che alle parole fanno seguire le azioni. (continua dopo la foto )



Questo campionato è la pri…