Passa ai contenuti principali

Flash Mob - un nuovo modo di comunicare con la danza.



Ballare tutti insieme e poi disperdersi in un battito di ciglia, in due parole Falsh Mob. Il termine nasce nel 2003 per indicare una riunione di un gruppo di persone in uno spazio pubblico, con la finalità comune di mettere in pratica un'azione insolita, e poi disperdersi nel giro di poco tempo. Con questo nuova forma di comunicazione si possono esprimere in danza tutte le emozioni e i sentimenti che si provano. Il primo Flash Mob nasce a New York e, grazie a YOUTUBE, in brevissimo tempo diventa fenomeno di massa.





Lo scopo finale dei falsh mob è l’intrattenimento, uno spettacolo estemporaneo. L’evento che ha visto il maggior numero di “mobbers”, partecipanti, è stato quello di Londra, svoltosi il 4 aprile 2007. Circa 4000 persone si riunirono alla stazione Victoria e con cuffiette nelle orecchie ballarono per circa due ore.



Il Flash Mob, non è quasi mai usato per eventi e performance organizzate a fini politici, commerciali, di lucro o di protesta. Tuttavia, alcune volte è stata preferito ada altre forme di comunicazione veloce per diffondere una idea, una opinione, come a Firenze in cui si è svolta una lettura collettiva, contro la legge 133, del nono articolo della Costituzione.



Nel 2007 anche Napoli, si organizzò un flash mob sociale per protestare contro la camorra. Circa trecento persone in Piazza del Gesù caddero a terra come colpite da un colpo di pistola.



Di tutt’altro tono quello dedicato, invece, alla scomparsa di Michael Jackson. Un gruppo di giovani si è radunato in Piazza del Plebiscito, organizzati con telecamere ed impianto audio, si è scatenato nella coreografia della canzone Beat It.



Il più grande flash mob, della storia resta quello organizzato il 29 maggio 2010 a Oslo durante l'Eurofestival, l’evento ha coinvolto 18.000 persone alla Telenor Arena di Oslo.




L’organizzazione di un flash mob è abbastanza elaborato. Bisogna studiare una coreografia, inviarla via email, ipad, o telefonino come filmato ad altri amici che a loro volto dovranno girarla ai propri. In altre parole, bisogna fare una catena di sant’Antonio visiva. L’organizzatore, inoltre comunica dove e quando si svolgerà il falsh mob… Nel giorno stabilito, all'ora fissata e dopo il segnale convenzionale inizia la musica, diffusa da un altoparlante, in quel preciso istante i ballerini si raggruppano per eseguire la coreografia studiata. L'effetto che si ha sul pubblico è di stupore ma anche di grande gioia e allegria come potete notare nei video.











Buon ballo a tutti.

Post popolari in questo blog

Riccardo e Yulia: “pensare come un ballerino e allenarsi come se fosse l’ultima volta” Intervista esclusiva ai campioni del Mondo Professional Latin WDC.

Riccardo Cocchi (Terni, 7 dicembre 1976) e Yulia Zagoruychenko (Belgorod Russia, 11 settembre 1981), due vite unite dalla passione per le danze Latino Americane. Italia e Russia, solarità e rigore, hanno creato una coppia eccezionale  prima nel ballo e poi nella vita privata. Da giugno scorso Riccardo e Yulia si sono uniti in matrimonio con una festa degna delle star americane. Sito web 

Da oltre 30 anni Yulia e Ricardo studiano danza. Yulia nel rigore della scuola russa, Riccardo in Italia a Terni dove la passione di mamma e papà Cocchi ha contagiato l’ “enfant prodige”  Riccardo. Come tanti ballerini, anche Riccardo, ha iniziato con il liscio unificato e ballo da sala, per poi scegliere definitivamente le danze Latino Americane. Nel 1998 (ndr. dopo Sara  Mardegan e Barbara Mancuso) incontra l’australiana Joanne Wilkinson con la quale sotto la guida dei migliori maestri tra cui il campione del mondo Espen Salberg conquista tutti i titoli nazionali più importanti fino alla medaglia d’…

Moldavia, Russia e Italia, bloccano la finale degli Europei WDC Latin Professional. Giovani promesse Italiane FIDA conquistano Blackpool Junior.

La finale del Campionato Europeo WDC Professional Latin 2017 è stato dominato dalla Russia e l’Italia, tre coppie Russe e tre coppie Italiane. Sul Podio Dorin Frecautanu & Marina Sergeeva, Kirill Belorukov & Polina Teleshova, Nikita Brovko & Olga Urumova , tallonate dalle italiane Nino Langella & Andra Vaidilaite, Emanuele Soldi e Elisa Nasato, Massimo Arcolin Laura Zmajkovicova, ultime due Professionisti FIDA. Con stupore l’esclusione dalla semifinale di Stefano Moriondo & Daria Glukhova, coppia meritevole e forse penalizzata per colpe non proprie .


Il Palazzo del Cremlino nel cuore di Mosca è stata la cornice perfetta per ospitare uno spettacolare Campionato Europeo di Danze Latino Americane. L’organizzazione è stata affidata alla Federazione Russa dei professionisti presieduta dal maestro Stanislav Popov, il quale ha ricoperto egregiamente il ruolo di Maestro di Cerimonie, le coppie iscritte si sono esibite su musiche live eseguite da due band: "Seven Winds&…

Trofeo Tuscia: Successo e professionalità decretano la leadership nel Centro Italia