Passa ai contenuti principali

Ballando con le stelle: Natalia a luglio sarà mamma ma non rinuncia al ballo.


(Foto da LaStampa.it)

Ormai è ufficiale, Natalia Titova, simbolo di eleganza e bellezza è incinta.
La copertina di DIPIU’, in edicola questa settimana, rilancia la notizia con una intervista a Milly Carlucci.
Natalia diventerà mamma a luglio con la gioia di papà Rosolino e di tutto il cast della trasmissione che sabato 26 febbraio aprirà la ballroom più famosa della televisione italiana. Milly Carlucci, padrona di casa ed ora anche zia, rassicura i telespettatori sulla presenza di Natalia.
Dopo un breve consulto ginecologico, la produzione ha deciso di affidare alla ballerina russa il ruolo di maestra di ballo per l’ospite d’onore che, di puntata in puntata, sarà il ballerino per una notte, Un ruolo che, come sottolinea Milly Carlucci, prevede poche ore di allenamento non massacrante, dunque, impegno che si sposa bene con la situazione di Natalia. Sempre nella stessa intervista si legge che sono in fermento anche le costumiste Rai che figurini, strass e pagliettes alla mano stanno preparando i nuovi abiti per Natalia, comodi e sempre molto femminili.



Natalia e Rosolino (terza edizione 2006) sono i protagonisti di una favola moderna a lieto fine che racconta di una ballerina russa e di un campione olimpico che si incontrano in una scuola di ballo e passo dopo passo si innamorano. Una storia questa, che non è nuova alla produzione di ballando, visto che nella seconda edizione i cuori di Fabio Fulco e Cristina Chiabotto si incontrano nonostante la rivalità in pista.

(Il Cast di ballando al Festivaldanza 2005)




La notizia della gravidanza della Titova personalmente mi rende molto felice.
Ricordo che durante le prove de “Il Binario del talento” (ndr evento di danza che abbiamo presentato insieme) a Nola lo scorso ottobre, alla mia domanda sul perchè non tornasse a ballare come competitrice, lei mi rispose che erano cambiate le priorità nella sua vita e in cima ai suoi desideri c’era ben altro che le gare. La mia insensibilità, all’epoca, non mi permise di capire quella sua frase che oggi a distanza di mesi mi è limpida e cristallina.



La gravidanza di Natalia è una benedizione anche per il programma di Rai1, come nel film Truman Show, ballando seguirà di puntata in puntata la crescita del pancione della Titova, il garbo e la sensibilità di Milly sono certo, saranno la garanzia alla tutela della privacy di questa bellissima coppia. Natalia e Rosolino passeranno alla storia della televisione come la più bella love story ballerina. Sebbene per la tv questa notizia è un evento, per il mondo del ballo è un “costume” . Ci sono centinaia e centinaia di ballerini che si innamorano nella scuola di ballo. La quotidianità porta a scoprire ogni pregio e difetto, le persone con il ballo non possono mentire, il linguaggio del corpo è l’anticamera della vera dichiarazione d’amore. Feeling, complicità e passione. Insomma, come si dice: se son rose fioriranno. E per un amore che si consolida sotto i riflettori altri finiscono come, purtroppo, è successo a Stefano Bettarini e Samanta Togni. Un amore nato nell’edizione 2009 e finito la scorsa estate.



Però bisogna anche dire che non tutte le simpatie nate sulla pista si sono trasformate in amori è il caso di ricordare la grande armonia nata tra Roberto Imperatori e Emanuela Aureli, oppure la simpatia tra Stefano di Filippo e Anna Falchi, che come tutti ricorderete volò fino a Londra agli UK, per sostenere il suo ballerino.





E quest’anno qual è la vostra coppia preferita?

Kaspar Capparoni con Yulia Musikhina
Christian Panucci con Agnese Junkure
Gedeon Burkhard con Samanta Togni
Giuseppe Povia con Nuria Santalucia
Bruno Cabrerizo con Ola Karieva
Alessandro di Pietro con Annalisa Longo
Paolo Rossi con Vicky Martin
Vittoria Belvedere con Stefano di Filippo
Madalina Ghenea con Simone Di Pasquale
Sara Santostasi con Umberto Gaudino
Alessia Filippi con Raimondo Todaro
Barbara Capponi con Samuel Peron

In Bocca al lupo a tutti…

Post popolari in questo blog

Moldavia, Russia e Italia, bloccano la finale degli Europei WDC Latin Professional. Giovani promesse Italiane FIDA conquistano Blackpool Junior.

La finale del Campionato Europeo WDC Professional Latin 2017 è stato dominato dalla Russia e l’Italia, tre coppie Russe e tre coppie Italiane. Sul Podio Dorin Frecautanu & Marina Sergeeva, Kirill Belorukov & Polina Teleshova, Nikita Brovko & Olga Urumova , tallonate dalle italiane Nino Langella & Andra Vaidilaite, Emanuele Soldi e Elisa Nasato, Massimo Arcolin Laura Zmajkovicova, ultime due Professionisti FIDA. Con stupore l’esclusione dalla semifinale di Stefano Moriondo & Daria Glukhova, coppia meritevole e forse penalizzata per colpe non proprie .


Il Palazzo del Cremlino nel cuore di Mosca è stata la cornice perfetta per ospitare uno spettacolare Campionato Europeo di Danze Latino Americane. L’organizzazione è stata affidata alla Federazione Russa dei professionisti presieduta dal maestro Stanislav Popov, il quale ha ricoperto egregiamente il ruolo di Maestro di Cerimonie, le coppie iscritte si sono esibite su musiche live eseguite da due band: "Seven Winds&…

Trofeo Tuscia: Successo e professionalità decretano la leadership nel Centro Italia

Colleferro. Campionato assoluto Italiano Amateur League WDC Italy- Fida e Fida Italia mettono in pista la qualità.

FIDA, FIDAItalia, Fida Professional e AIMB, per la prima volta si sono incontrate e confrontate a Colleferro in un clima di distensione e armonia. Caterina Arzenton, padrona di casa, e vice presidente FIDA ha accolto il presidente FIDA-AIMBNicola Amato, i due nel reciproco rispetto e affetto hanno espresso pubblicamente la soddisfazione di aver unito le due federazioni per lo sviluppo della danza in Italia, mettendo in prima linea i ballerini in molti iscritti a questo primo Campionato Assoluto Italiano WDC Amateur League WDC-Italy. In un momento delicato, come quello che sta vivendo la nostra nazione nel settore danza, i due dirigenti hanno dichiarato pubblicamente che a poco servono proclami o parole enfatiche per reclutare ballerini e maestri se poi non si attuano azioni concrete che portano benefici all’intera collettività. Arzenton e Amato hanno sposato in pieno la cultura del fare, quella che alle parole fanno seguire le azioni. (continua dopo la foto )



Questo campionato è la pri…