Passa ai contenuti principali

Ischia Happy Training 2010


Ad Ischia inizia oggi il meeting più importante della stagione per la danza. Fino al 1 aprile, nella bella isola del Tirreno, si danno appuntamento i migliori maestri che nel corso delle sei giornate mettono a disposizione dei ballerini il proprio sapere per insegnare loro nuovi passi.
Ischia Happy Training non è un’ appuntamento riservato esclusivamente al professionista della danza, gli organizzatori hanno pensato bene di coinvolgere ogni livello dei ballerini, offrendo stili e modi diversi di apprendere la danza partendo dai primi passi fino alle coreografie più elaborate. Oltre alle danze standard e latino americani ci saranno lezioni di tango argentino, latin hustle, swing, salsa cubana e portoricana, mambo, New York style, rueda de casino, latin jazz, bachata, latin pop, pilates, timba, hip hop, danza classica moderna, workshop coreografico, moderno, funky hip hop, musical.
Jerry Abrate e Caterina Arzenton (ndr pluricampionessa del Mondo delle danze Standard e organizzatrice dell’evento) hanno scelto l’Hotel Regina Isabella località idonea per mettere a disposizione di tutti i partecipanti i migliore servizi di una beauty farm, servizi che rendono meno faticosi gli allenamento, non trascurando la cura del proprio copro.
Gli ultimi due giorni del congresso sono dedicati a due appuntamenti importanti. Mercoledì 31 marzo l’Hotel Regina Isabella come il Kodak Theatre di Hollywood a Los Angels ospita la notte degli Oscar della danza, un appuntamento arrivato alla 7 edizione raccogliendo sempre grandi consensi. 5 categorie per stabilire il numero uno dell’anno in ogni settore che ruota intorno al mondo del ballo. Dall’atelier al calzaturificio, dalle scuole ai maestri, ma i protagonisti indiscussi sono i ballerini ai quali sono riservati due categorie miglior coppia di danze standard e miglior coppia di danze latine. Giovedì 1 aprile gran gala della danza con l’esibizioni dei numeri 1 mondiali.

Post popolari in questo blog

Moldavia, Russia e Italia, bloccano la finale degli Europei WDC Latin Professional. Giovani promesse Italiane FIDA conquistano Blackpool Junior.

La finale del Campionato Europeo WDC Professional Latin 2017 è stato dominato dalla Russia e l’Italia, tre coppie Russe e tre coppie Italiane. Sul Podio Dorin Frecautanu & Marina Sergeeva, Kirill Belorukov & Polina Teleshova, Nikita Brovko & Olga Urumova , tallonate dalle italiane Nino Langella & Andra Vaidilaite, Emanuele Soldi e Elisa Nasato, Massimo Arcolin Laura Zmajkovicova, ultime due Professionisti FIDA. Con stupore l’esclusione dalla semifinale di Stefano Moriondo & Daria Glukhova, coppia meritevole e forse penalizzata per colpe non proprie .


Il Palazzo del Cremlino nel cuore di Mosca è stata la cornice perfetta per ospitare uno spettacolare Campionato Europeo di Danze Latino Americane. L’organizzazione è stata affidata alla Federazione Russa dei professionisti presieduta dal maestro Stanislav Popov, il quale ha ricoperto egregiamente il ruolo di Maestro di Cerimonie, le coppie iscritte si sono esibite su musiche live eseguite da due band: "Seven Winds&…

Trofeo Tuscia: Successo e professionalità decretano la leadership nel Centro Italia

Colleferro. Campionato assoluto Italiano Amateur League WDC Italy- Fida e Fida Italia mettono in pista la qualità.

FIDA, FIDAItalia, Fida Professional e AIMB, per la prima volta si sono incontrate e confrontate a Colleferro in un clima di distensione e armonia. Caterina Arzenton, padrona di casa, e vice presidente FIDA ha accolto il presidente FIDA-AIMBNicola Amato, i due nel reciproco rispetto e affetto hanno espresso pubblicamente la soddisfazione di aver unito le due federazioni per lo sviluppo della danza in Italia, mettendo in prima linea i ballerini in molti iscritti a questo primo Campionato Assoluto Italiano WDC Amateur League WDC-Italy. In un momento delicato, come quello che sta vivendo la nostra nazione nel settore danza, i due dirigenti hanno dichiarato pubblicamente che a poco servono proclami o parole enfatiche per reclutare ballerini e maestri se poi non si attuano azioni concrete che portano benefici all’intera collettività. Arzenton e Amato hanno sposato in pieno la cultura del fare, quella che alle parole fanno seguire le azioni. (continua dopo la foto )



Questo campionato è la pri…